QUALCHE INFORMAZIONE SU DI ME

Michele Lupo, riminese, nome d’arte Wolf Art, è un artista per scelta, vocazione e necessità. Ha sempre avuto una spiccata indole creativa, che lo ha spinto a una costante attività di ricerca e sperimentazione in svariati ambiti artistici, con particolare riferimento al lungo percorso da musicista che lo ha accompagnato per diversi anni attraverso l’Italia e l’Europa. 

Durante i suoi viaggi, sviluppa un’intensa passione per l’arte visiva: inizia dipingendo paesaggi onirici con la tecnica dello Spray Paint Art, per poi frequentare l’Accademia delle Grazie di Forlì-Cesena, dove apprende i fondamenti del ritratto iperrealistico. Il suo stile approda così a una particolare fusione di tecniche e influenze nell’ambito della ritrattistica, che lo condurranno a esporre la sua prima opera a Forlì, presso la Fiera di arte contemporanea “Vernice Art Fair”, una manifestazione culturale che attira “turisti dell’arte” da tutto il mondo. Nel contempo, allestisce il proprio laboratorio e collabora con il Comune di Cattolica per la riqualificazione della città, decorando alcune serrande di negozi del centro storico, e beni di uso pubblico. Poco dopo, viene invitato ad esporre i propri ritratti – raffiguranti personaggi iconici della scena musicale mondiale – in vari ristoranti dell’elegante quartiere Brera nel centro di Milano. Continua il proprio percorso con esibizioni dal vivo nei centri storici di Cattolica, Cervia e Cesenatico, ottenendo numerosi consensi che contribuiscono ad accrescere la community. Ha recentemente avviato il primo corso di Spray Art esistente in Italia, attirando l’interesse e la partecipazione di numerosi allievi provenienti da svariate località italiane. La costante ricerca di direttrici artistiche lo porta recentemente a personalizzare oggetti di uso comune, come cover di smartphone, caschi e scarpe. Nasce così la collaborazione con LillyLab, brand che si occupa di personalizzare scarpe di noti marchi. Contemporaneamente continua la propria attività di laboratorio ideando e creando opere su commissione provenienti dall’Italia e dall’estero.

×